Il virus in carcere. È online il nuovo numero del magazine Global Rights

Il virus in carcere. È online il nuovo numero del magazine Global Rights

 

 

Global Rights International Magazine – May 2020 #8

APRIRE LE GABBIE, CAMBIARE IL SISTEMA. IL VIRUS IN CARCERE

INDICE

Sergio Segio

Aprire le gabbie, cambiare il sistema. Il virus in carcere

 

Orsola Casagrande

Prigionieri in Turchia, abbandonati al loro destino

Orsola Casagrande

Intervista a Serbay Koklu, avvocato di Abdullah Ocalan

 

Nayrouz Qamrout

Voci da un carcere in Palestina

Orsola Casagrande

Liliany Obando: Le carceri in Colombia sono luoghi disumani

 

Italia. Morti nelle carceri: Appello per un comitato di verità e giustizia

 

José Miguel Arrugaeta

Prigionieri politici baschi, vittime di una politica di vendetta

***

GLI INTERVISTATI DI QUESTO NUMERO
AMJAD ABU LATIFA: Prigioniero politico palestinese. E’ rinchiuso nel
carcere di Naqab da 17 anni. Ha subito torture e isolamento nei
sotterranei delle carceri israeliane e attende che la luce del sole
sbuchi dall’unica finestra per ricordargli il suo forte attaccamento
a questa terra.
SERBAY KOKL: E’ uno degli avvocati del leader kurdo Abdullah Ocalan.
LILIANY OBANDO: Sociologa e attivista. Ex detenuta politica colombiana.

GLI AUTORI DI QUESTO NUMERO
JOSÈ MIGUEL ARRUGAETA: Storico e giornalista basco.
ORSOLA CASAGRANDE: Giornalista e co-direttrice di Global Rights
Magazine.
NAYROUZ QARMOUT: Scrittrice e giornalista palestinese. Vive a
Gaza.
SERGIO SEGIO: Giornalista e co-direttore di Global Rights Magazine.

****

Il numero in italiano è scaricabile gratuitamente in .pdf  qui


Related Articles

Johnson named extreme-right Tory cabinet

The newly appointed British Prime Minister Boris Johnson has appointed an over-the-top Cabinet of Brexiteer ultras and right-wing extremists

Il Rapporto sui diritti globali sabato 16 marzo all’ARCI Bellezza di Milano

È un mondo alla rovescia quello in cui le Organizzazioni Non Governative, che si organizzano e si adoperano per salvare vite umane, viene criminalizzato, ostacolato, calunniato, inquisito

‘Not even 1000 bombs can destroy a revolutionary society ready to defend itself’

The following statement was released by Make Rojava Green Again, an international campaign aiming to find solutions to the ecological problems facing the Rojava Revolution in Northern Syria

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment