Dopo il sisma FONDI SPRECATI GLI ESEMPI DA NON SEGUIRE

Impossibile stabilire se la morìa delle seppie avesse a che fare con il terremoto. Sappiamo però con certezza che a metà degli anni Duemila si tentò di ripopolare di cefalopodi lo specchio di mare antistante il Molise grazie alla scala

Read More

TERREMOTO. I DANNI COLLATERALI DELLA LEGGE

Le distruzioni e le morti evitabili con una maggiore cura dell’ambiente e delle infrastrutture hanno leso i principi costituzionali del diritto alla vita e alla sicurezza. Sono questioni che riguardano il processo legislativo

Read More

“La morte di Regeni doveva sembrare un incidente Lo decise Al Sisi”

Parla Omar Affi, agente dei servizi egiziani “Il ministro dell’Interno sapeva tutto”

Read More

L’Is è in fuga da Sirte ma è pronta la battaglia per il controllo dei pozzi

La città non è ancora presa: 29 morti tra i governativi Duro confronto con le milizie filo-Egitto nell’Est

Read More

Sisma. Effetto domino

Ieri un terremoto di magnitudo 4.4 E resta il timore che la faglia spostandosi abbia attivato quelle vicine. Duemila scosse, geologi in allerta “Quel sisma può scatenarne altri”

Read More

Il piano del governo: tre miliardi all’anno per la prevenzione “Via subito le tende”

Palazzo Chigi accelera: gli sfollati avranno una sistemazione nelle case di legno entro l’inverno Renzi consulta l’architetto ligure

Read More

Abusi e lavori mai partiti l’ospedale di Amatrice era già nel mirino dei pm

Sette anni fa, dopo il terremoto a L’Aquila, fu deciso un intervento “urgentissimo e indifferibile”. Rimasto sulla carta: ora la struttura è definitivamente inagibile

Read More

L’hotel, il campanile e le frazioni distrutte gli esperti avvertirono “Sono tutti a rischio”

Nel piano antisismico del Comune di Amatrice si lanciava un allarme. Ma non è stato fatto nulla. I segnali ignorati dopo i tre terremoti avvenuti dal 1979 al 2009 nell’Italia centrale

Read More

Il diritto al cibo. Crisi dei prezzi e crisi di modello

Intervista a Roberto Sensi, a cura di Alice Grecchi (dal Rapporto sui Diritti Globali 2012)

Read More

Quando il potere della folla è messo a profitto

Precarietà condivisa. La sharing economy è la ricetta giusta per superare il capitalismo con piccole cooperative che prendono il posto dei monopoli. La realtà parla invece di poche imprese globali e di un aumento della precarietà

Read More

Malek Adly libero dopo 114 giorni in isolamento

Egitto. Dopo tre mesi e mezzo l’avvocato e attivista per i diritti umani sarà rilasciato. Era stato il primo a seguire il caso di Giulio Regeni, cercandolo nelle stazioni di polizia il 25 gennaio, quando scomparve

Read More

Il futuro si vede ai margini

Sviluppo sostenibile. L’unica grande opera che serve è la cura e del territorio e del patrimonio edilizio, con l’aiuto alle produzioni agricole e industriali

Read More

Insieme, nel giorno del lutto

I funerali. Le lacrime sincere della signora Renzi e la Rai senza spot, ad Ascoli funerali composti e dignitosi, con le massime autorità e un mare di persone diverse da tutte le Marche. Cittadini e politica uniti per un giorno. Il premier si mette in ascolto: «Diteci anche voi cosa fare». Mattarella: «Non sarete soli»

Read More

La tendopoli dei morti e il dolore dei vivi

Amatrice. Il bilancio delle vittime sale a 291, almeno 15 i dispersi. I sopravvissuti, tra cui membri della comunità rumena che vive nel paese, chiamati a riconoscere le salme. Fondamentale l’aiuto degli psicologi

Read More

El cierre ordenado de algunas cárceles en Costa Rica: breve puesta en perspectiva

En este mes de agosto del 2016 la decisión del juez Roy Murillo Rodríguez de ordenar al Estado de Costa Rica el cierre definitivo de la Unidad de San Sebastián, por tratarse de una verdadera “jaula humana”

Read More

La Prima Guerra Mondiale della Finanza

Intervista ad Andrea Di Stefano,  a cura di C. B. (dal Rapporto sui Diritti Globali 2012)

Read More

I diritti delle donne. Investire sull’empowerment

Intervista a Rossana Scaricabarozzi, a cura di Alice Grecchi (dal Rapporto sui Diritti Globali 2012)

Read More

Siria, le alleanze improbabili e la «questione kurda»

Siria. Oggi i campi sono mischiati e l’obiettivo è uno solo, sul quale sono concordi tutti: bloccare i kurdi siriani del Rojava portatori di un’idea di nazione democratica federalista, socialista e femminista. Unico ambito associabile a qualcosa di sano rispetto alla palude ideologica e politica che si muove intorno al loro destino

Read More

Zero educazione alla catastrofe, l’Italia non cambia verso

Prima, durante e dopo. Territori insicuri, approccio sbagliato all’evento sismico. E dopo la tragedia ancora tende, simbolo di arretratezza culturale. Giappone e California su un altro pianeta

Read More