Alitalia-Etihad decolla c’è l’accordo ufficiale ad Abu Dhabi il 49%

Alitalia-Etihad decolla c’è l’accordo ufficiale ad Abu Dhabi il 49%

ROMA . Etihad entrerà col 49% del capitale nella nuova Alitalia. Con un comunicato congiunto le due compagnie ieri hanno messo nero su bianco che l’intesa è a un passo. Per giungere alla firma occorrerà stilare nei particolari il contratto e tutte le condizioni richieste dagli arabi per finalizzare.
Quella che potrebbe a prima vista sembrare l’ennesima puntata di un accordo difficile di cui si discute ormai dallo scorso gennaio, è in realtà una sorta di avvertimento ai protagonisti della trattativa che ancora tentennano o si arroccano nelle proprie posizioni, allungando i tempi della chiusura. In particolare, è un messaggio chiaro alle banche e al sindacato che nei prossimi giorni dovranno sciogliere le ultime riserve sul debito di Alitalia e sugli esuberi. I vettori, che dovrebbero chiudere il negoziato entro 20 giorni e non a fine luglio, hanno quindi confermato di aver trovato «un accordo sui termini e condizioni dell’operazione con la quale Etihad acquisirà una partecipazione azionaria del 49% in Alitalia». Le due compagnie aeree «procederanno alla finalizzazione della documentazione contrattuale, che includerà le condizioni concordate. Il perfezionamento è soggetto alle approvazioni delle competenti autorità Antitrust».
Sarà il Garante europeo a vigilare sull’operazione, una volta ottenuto dalle autorità italiane, e in particolare dall’Enac, il semaforo verde. Ieri Luthansa si è appellata alla Ue: «É vitale che l’Unione europea e le autorità dei Paesi membri pongano fine alla concorrenza sleale da parte dell’aviazione sussidiata dallo Stato e proibisca l’aggiramento delle regole europee in materia sussidi».


Tags assigned to this article:
AlitaliaAntitrustEnacEtihad

Related Articles

Intesa stringe sulla cordata per Parmalat

Proposta entro venerdì per far slittare l’assemblea. Lactalis bussa a Bruxelles

Governo incerto, spread in calo, bene i Btp. Ma resta «l’allarme Italia»

Finanza. Immessi 5,2 miliardi di euro in titoli di Stato nella pancia delle banche italiane, lo spread si riduce di 150 punti base

Due anni dopo la città  ricorda i suoi morti

STRAGE DI VIAREGGIO
Le bandiere a mezz’asta in tutti gli stabilimenti balneari, e il suono della sirena che ha accompagnato ogni singolo passaggio dei treni dalla stazione, fanno ricordare quel che è stato.

1 comment

Write a comment

Write a Comment