La Cnn: arrivati nella base italiana 250 marines in missione libica

Secondo quanto riferito dalla Cnn, 250 uomini della Special-Purpose Marine Air-Ground Task Force (SP MAGTF), l’unità per il combattimento aereo e terrestre in Africa del Corpo dei marines, sono stati trasferiti segretamente nei giorni scorsi nella base siciliana di Sigonella. «Così, in caso di crisi, la task force potrà raggiungere la Libia in poco meno di tre ore», hanno spiegato due ufficiali Usa ai giornalisti della Cnn. Altri 250 marines della MAGTF sono pronti a raggiungere Tripoli e Bengasi dalla base spagnola di Moròn, dove la task force è stata attivata la prima volta lo scorso anno. Una quarantina di marines hanno già raggiunto invece due capitali nordafricane (molto probabilmente Tripoli e Il Cairo) e Sanaa (Yemen) per rafforzare i dispositivi militari delle locali ambasciate Usa. Secondo fonti del Pentagono, un altro contingente di 300 marines si troverebbe a bordo dell’unità da guerra USS San Antonio in rotta nelle acque del Mediterraneo orientale congiuntamente alle fregate lanciamissili e ai sottomarini nucleari della forza navale Usa anti-Assad.


Related Articles

Sahel. Macron rivendica successi anti-jihadisti, ma in Mali è strage

Dopo il vertice di Nouakchott. Il presidente francese sbandiera i progressi militari nella regione, chiede la cancellazione del debito per i paesi africani “alleati” e aspetta i 200 militari italiani impegnati nella forza Takouba

Al Shabab firma la strage al porto di Mogadiscio

Somalia. La rivendicazione del gruppo jihadista. L’Unione europea proroga le sue missioni nel paese

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment