Il Financial Times “Per Monti percorso a ostacoli”

Il quotidiano economico prende spunto dall’entrata in vigore delle nuove norme sul commercio e ipotizza per il governo un percorso a ostacoli in Parlamento nel momento in cui presenterà  altre riforme. «Questo mese proseguirà  il processo di liberalizzazione dei servizi per l’industria dei trasporti e per le potenti corporazioni professionali, come avvocati, notai e operatori sanitari – scrive il Financial Times – e non sarà  facile». Il quotidiano ricorda che la Confindustria ha criticato il premier per essersi piegato alle lobby. Ma aggiunge: «Resta da vedere quanto sostegno Monti otterrà  dalla grande impresa, quando toccherà  gli interessi nei settori bancario, assicurativo ed energetico, dove gli italiani spesso pagano tra i tassi più alti d’Europa».


Related Articles

Scatta la giostra delle addizionali Irpef mini stangata su stipendi e pensioni

Le aliquote riviste in 301 Comuni, aumento medio di 73 euro Busta paga   In vigore il salasso retroattivo introdotto con il Salva-Italia. C’è tempo fino a giugno per ulteriori adeguamenti Commenti contrastanti su Repubblica.it: “Ancora un taglio su guadagni già  da fame”, “risparmio e ci rientro”

Cosa cercare oltre il Pil

Il dibattito sui limiti del Pil e sulla distinzione tra crescita economica e i concetti di benessere e sviluppo viene da lontano, dal momento stesso dell’invenzione del Pil da parte di Kuznetz, passando per Bob Kennedy, per Amartya Sen e per l’Undp, che con l’istituzionalizzazione dell’indice di sviluppo umano ha sancito la multimensionalità  dello sviluppo.

Il Porcellum del lavoro

La legge 92 del 2012, che passerà  ai posteri come la riforma Fornero, rischia di fare la stessa fine del porcellum.
Coloro che l’hanno votata, non pochi di coloro che l’avevano ispirata, l’hanno ormai bocciata a priori, senza appello. Ma a molti dei suoi critici più accesi conviene che rimanga tutto così, per non dividersi.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment