COSTA D’AVORIO. Crisi post-elettorale, le vittime sono 173 secondo l’Onu

Il bilancio, stilato sulla base di informazioni fornite da fonti umanitarie locali, fa riferimento al periodo tra il 16 e il 21 Dicembre; i numeri finora resi noti dalle Nazioni unite si riferivano a una cinquantina di vittime. «La situazione è dovuta all’uso eccessivo della forza da parte dei sostenitori di Laurent Gbgabo» ha sottolineato la responsabile Onu mentre i 47 paesi membri del Consiglio dei diritti umani stanno formalizzando una risoluzione che denuncia le «atrocità  commesse» e chiede «il rispetto della volontà  del popolo», che il 28 novembre ha votato in maggioranza per il rivale di Gbagbo, Alassane Ouattara.


Related Articles

E adesso i profughi rischiano di pagare le atrocità dell’Isis

Europa. Venerdì vertice dei ministri degli Interni a Bruxelles

Libia-Eni. L’Italia, la geopolitica e il petrolio

Sono soprattutto le ingerenze della Turchia, per mettere le mani sulle riserve di idrocarburi di Tripoli, a minare la presenza delle compagnie petrolifere occidentali. Quella italiana su tutte

Kiev non tratta e l’est conferma il referendum

Ucraina. Mosca: «Soldati ucraini al confine»

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment