“Zero Poverty”: Caritas Europa punta a un milione di firme

ROMA – Prosegue la campagna “Zero Poverty. Act now – Agisci ora” lanciata a fine gennaio da Caritas Europa in collaborazione con le Caritas nazionali in occasione dell’Anno europeo di lotta alla povertà  e all’esclusione sociale. Il fine della campagna – strettamente collegata alla mobilitazione Stand Up per il rispetto degli Obiettivi del millennio – è quello di coinvolgere e sensibilizzare sempre più persone sul tema della povertà  e l’esclusione sociale, ma anche di raggiungere il traguardo di un milione di firme per la petizione in quattro punti da presentare alla Commissione Europea a fine novembre. In particolare la petizione si articola in quattro richieste fondamentali per dare corpo a politiche concrete di contrasto alla povertà : eliminare la povertà  infantile in Europa; garantire a tutti un livello minimo di protezione sociale; aumentare la fornitura dei servizi sociali e sanitari; garantire a tutti un lavoro dignitoso.

Molti gli appuntamenti previsti a livello italiano ed europeo da qui alla Giornata mondiale della lotta alla povertà  che, come ogni anno, si celebra il 17 ottobre. Una serie di convegni sono previsti per il 2 ottobre a Mantova, il 9 ottobre ad Assisi e il 16 ottobre ad Agrigento, Pescara e Genova, mentre il 13 ottobre la Caritas Italiana e Fondazione Zancan presenteranno il nuovo Rapporto sulla povertà  e l’esclusione sociale. Tra gli appuntamenti internazionali, invece, vi è la conferenza prevista il 30 settembre al Parlamento europeo di Bruxelles e il convegno di Cluny, che si terrà  dal 1 al 3 ottobre in Francia. Inoltre per sensibilizzare le nuove generazioni e combattere gli stereotipi la Caritas italiana ha messo a punto un kit multimediale realizzato insieme a Cem Mondialità  ed edito da Città  Nuova. Si tratta di uno strumento che, oltre a contenere un Guida per educatori e insegnanti, prevede un Quaderno per i giovani e un dvd ricco di video, documenti, giochi di animazione e schede operative. (ap)

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Strage Georgofili, lo Stato non sarà  parte civile

I parenti delle vittime: vergogna. L’Avvocatura: Palazzo Chigi non ce lo ha chiesto.  Nell’attentato della notte tra il 26 e il 27 maggio 1993 persero la vita cinque persone. Scaduto il termine per la costituzione in giudizio nel processo al boss mafioso Tagliavia

 

«Fecondazione, legge incoerente» La bocciatura della Corte europea

Il Pd chiede di rivedere il testo, il Pdl contrario. Scienza e Vita: eugenetica

Cocaina, Narcoleaks: “Sequestrate 94 tonnellate in poco più di due mesi”

 

Dato aggiornato al 7 marzo. Circa cento grossi sequestri realizzati in una sola settimana e un incremento di 20 tonnellate dall’ultimo dato pubblicato. Maxisequestro in Spagna: ben 1,2 tonnellate di cocaina tra Valencia e Castellà³n

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment