La Redazione 2013

LA REDAZIONE

Orsola Casagrande: nata a Venezia. Dal 1990 lavora come redattore al quotidiano “il manifesto”, per il quale è stata corrispondente dall’Irlanda e dal Regno Unito. Si occupa di guerre di liberazione e segue come inviata Irlanda, Turchia, Kurdistan. Ha pubblicato i libri: Minatori (Odradek, 2004), Europa domani. Conversazioni con Tariq Ramadan (Jouvence, 2008), Berxwedan (Punto Rosso, 2009).
Ha scritto e diretto i film: Ira (con Luca Pastore, 1993), Berxwedan (con Bibi Bozzato, 2008), 301 (con Bibi Bozzato, 2009).
Ha tradotto i libri di Gerry Adams, Ronan Bennett, Joseph O’Connor, per Gamberetti Editrice. Nel 2010 è stata co-curatrice del padiglione kurdo, Planet K, evento collaterale della 53ª Biennale d’Arte di Venezia.

Antonio Chiocchi: direttore editoriale e redattore di “Società  e conflitto – Rivista semestrale di storia, cultura e politica”, fondata nel 1988. È, inoltre, componente del Gruppo di Ricerca URiT (Unità  di Ricerca sulle Topografie dello spazio sociale), costituito presso la facoltà  di Sociologia generale dell’Università  “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. Si è occupato dell’evoluzione delle categorie del pensiero politico occidentale, dei modelli di azione dei movimenti sociali, delle matrici simboliche della globalizzazione, delle connessioni tra poesia, potere e libertà  e delle relazioni tra dono e altruità . Dall’estate del 2012, è impegnato in una ricerca in progress sui risvolti di incivilizzazione che hanno accompagnato la formazione dell’identità  occidentale, dalle origini fino alla contemporaneità , i cui risultati sono per gradi pubblicati su “Società  e conflitto”. Principali opere: Note sulla democrazia italiana (1989); Rivoluzione e conflitto (1995); Dismisure. Poteri, conflitto, globalizzazione (2002); Simbolica e globalizzazione (2005); Moto perpetuo. Dai movimenti del ’68 alla mobilitazione mondo (3a ed., 2009); Dilemmi del politico, 3 voll. (3a ed. 2010); Spazi e passaggi di poetiche in rivolta (2012); L’Altro e il dono (5a ed., 2013). Tutti i testi sono pubblicati dall’Associazione culturale Relazioni (Avellino).

Roberto Ciccarelli: si occupa di questioni filosofiche e politico-giuridiche. Svolge attività di ricerca presso numerosi atenei italiani tra i quali Napoli orientale, Salerno, Roma Tre, Genova. È giornalista professionista. Si è occupato di diritto e politica in Spinoza (Potenza e beatitudine. Il diritto in Spinoza, con Carocci, e Immanenza e politica in Spinoza, con Aracne) di storia della cittadinanza (La cittadinanza. Un’introduzione critica, con Aracne). Ha pubblicato nel 2009 con Il Mulino la prima parte di un’ampia ricerca sulla filosofia dell’immanenza (Immanenza. Filosofia, diritto e politica della vita dal XIX al XX secolo). Partecipa a progetti di ricerca europei e italiani e ha pubblicato numerosi saggi e articoli sulla storia del pensiero politico moderno e contemporaneo in riviste e libri.

Monica Di Sisto: vicepresidente di Fairwatch, è giornalista sociale professionista, specializzata nei temi del commercio internazionale e dell’economia solidale e consulente per diverse Organizzazioni Non Governative sui temi della sostenibilità  e dell’advocacy. Collabora con l’agenzia di stampa Asca, con il mensile “Altreconomia” ed è fondatrice del sito web di informazione indipendente Comune-info. Insegna Modelli di sviluppo economico alla facoltà  di Scienze sociali della Pontificia Università  Gregoriana ed è autrice di diverse pubblicazioni tra cui WTO. Dalla dittatura del mercato alla democrazia mondiale (con Alberto Zoratti e Roberto Bosio, EMI, 2005); Un commercio più equo (Altreconomia, 2012) e I Signori della Green Economy. Neocapitalismo tinto di verde e Movimenti glocali di resistenza (con Alberto Zoratti, EMI, 2013).

 Susanna Ronconi: si occupa di formazione, supervisione e valutazione nel campo delle politiche sociali, dei servizi alla persona e del lavoro con le comunità  locali. Si è occupata in modo specifico di dipendenze e promozione della salute, con attenzione a interventi rivolti ai gruppi sociali più fragili. È esperta nelle metodologie dell’autoaiuto, peer support e peer education e nell’approccio di empowerment individuale e di comunità . Svolge inoltre attività  di ricerca sociale con il metodo autobiografico, ed è membro esperto della Libera Università  dell’Autobiografia. È nel Comitato scientifico di Forum Droghe. Nel 2008/2009 ha coordinato la ricerca In precario equilibrio. Vulnerabilità  sociali e rischio povertà , a cura dell’Osservatorio delle povertà  e delle risorse Caritas diocesana Torino (Ega, 2009). Nel 2010 ha condotto la ricerca La percezione dei consumatori di cocaina circa l’uso controllato e incontrollato – Una ricerca qualitativa a Torino, pubblicata nel volume Cocaina. L’uso controllato (a cura di Grazia Zuffa, Edizioni Gruppo Abele, 2010). Nel 2011 ha curato il libro Molti modi di essere uniche – Percorsi di scrittura di sé per re-inventare l’età  matura (con Barbara Mapelli e Lucia Portis, Stripes edizioni).

 Sergio Segio: ideatore e curatore del Rapporto sui diritti globali, ne coordina la redazione. Ha collaborato con la Fabbri Rizzoli-Grandi Opere: per l’Enciclopedia Universale Rizzoli-Larousse – XIX Aggiornamento (Rizzoli-Larousse, 1992) ha redatto le voci relative alla Politica nazionale; per l’Enciclopedia Rizzoli – Annuario 1996 (Rizzoli, 1996) ha redatto la monografia Partiti politici; per l’Enciclopedia Bompiani nel 1996 ha redatto la voce relativa alla Storia politica italiana nella prima metà  degli anni Novanta; per l’Enciclopedia UTET nel 1997 ha realizzato il saggio Storia politica italiana 1988-1997. È tra gli autori e collaboratori per le voci storiche de L’Enciclopedia, pubblicata nel 2003 dal Gruppo Editoriale L’Espresso-la Repubblica.
Nel 1991 e 1992 è stato segretario di redazione della rivista quadrimestrale di studi criminologici “Dei delitti e delle pene” diretta da Alessandro Baratta. Negli anni Novanta ha promosso e diretto le riviste mensili “Narcomafie” e “Fuoriluogo”.
Dal 1997 al 2001 ha ideato e realizzato per il Gruppo Abele i cinque volumi dell’Annuario sociale (Feltrinelli editore).
Nel 2001, dopo i fatti del G8 di Genova, ha promosso l’Agenzia d’informazione “Testimoni di GeNova”.
Nel 2001 ha collaborato al libro collettaneo Scuola e carcere – Educazione, organizzazione e processi comunicativi (a cura di Renata Mancuso, Franco Angeli).
Nel 2002 ha collaborato al libro collettaneo La Bibbia dei non credenti (a cura di Francesco Antonioli, Piemme).
Dal 2003 è direttore dell’Associazione Società  Informazione Onlus, con la quale ha ideato e realizzato il Rapporto sui diritti globali.
Nel 2005 ha pubblicato Miccia corta (DeriveApprodi editore); nel 2006 Una vita in Prima Linea (Rizzoli).
Nel 2012 è stato coautore del Rapporto sullo stato dei diritti in Italia Lampedusa non è un isola (A buon diritto).
Sui temi trattati dal Rapporto sui diritti globali ha realizzato i lavori teatrali Dormono, dormono sulla collina (2008) e Last minute – Cronache dal mondo diseguale (2009), entrambi andati in scena al Teatro Litta di Milano con la regia di Antonio Syxty.
È stato collaboratore del quotidiano “la Repubblica” e commentatore di “Vita”.
Lavora da oltre vent’anni con l’associazione Gruppo Abele, di cui è stato responsabile del settore Comunicazione. È nel direttivo nazionale dell’associazione Nessuno tocchi Caino.

Alberto Zoratti: esperto di cambiamento climatico, transizione ecologica ed economia internazionale, è presidente dell’organizzazione dell’economia solidale Fairwatch. Giornalista freelance, collabora con “Altreconomia”, di cui responsabile per il blog “Ri(e)voluzione”; è responsabile comunicazione di Legambiente Liguria; è tra i fondatori del sito web di informazione indipendente Comune-info.

È autore di diverse pubblicazioni, tra cui WTO. Dalla dittatura del mercato alla democrazia mondiale (con Monica Di Sisto e Roberto Bosio, EMI, 2005); Il voto nel portafoglio (con Monica Di Sisto e Leonardo Becchetti, Il Margine edizioni, 2008) e I Signori della Green Economy. Neocapitalismo tinto di verde e Movimenti glocali di resistenza (con Monica Di Sisto, EMI, 2013). Ha contribuito alla redazione dell’ultima edizione della Guida al Consumo Critico (EMI, 2011).

 I COLLABORATORI

Marco Alongi: è specializzando in Storia, Società  e Ambiente presso l’Università  Roma Tre. Ha collaborato alla realizzazione del progetto Unimed-Students per la mobilità  studentesca tra le due sponde del Mediterraneo, ricercatore e stagista della Campagna Sbilanciamoci!. 

Fabio Anibaldi: è nato a Gorizia nel 1962. È stato condirettore del mensile “Narcomafie”, redattore del programma televisivo de La7 “L’Infedele” e responsabile dell’ufficio stampa del Gruppo Abele.
Ha pubblicato La quiete sotto la pelle (Frassinelli, 1996) e, con Carlo Sini, La verità  è un’avventura (Edizioni Gruppo Abele, 2012).

Andrea Baranes: presidente della Fondazione Culturale Responsabilità  Etica, co-portavoce della Campagna Sbilanciamoci! e portavoce della Campagna ZeroZeroCinque per l’introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie. Autore di diversi libri sui temi della finanza e dell’economia, tra i quali Finanza per Indignati (Ponte Alle Grazie, 2012); Come depredare il Sud del mondo (Altreconomia, 2009); Il grande gioco della fame (Altreconomia, 2011); Per qualche dollaro in più. Come la finanza casinò si sta giocando il pianeta (Datanews, 2011).

Cecco Bellosi: coordinatore dell’Associazione Comunità  Il Gabbiano, che si occupa di detenuti, tossicodipendenti, malati di AIDS. Dal 1999 al 2001 ha collaborato all’Annuario sociale del Gruppo Abele (Feltrinelli edizioni) e dal 2003 al Rapporto sui diritti globali. Ha scritto il testo teatrale Labirinto (Spirali-Vel edizioni, 1988) sul mondo della detenzione, il racconto Il Paese dei contrabbandieri (Nodo libri, 1995). Nel 2005 ha pubblicato Piccoli Gulag (DeriveApprodi), sulle comunità  terapeutiche.

Dina Galano: è nata a Milano nel 1983. Si laurea in giurisprudenza all’Università  di Roma Tor Vergata con una tesi sulla mediazione penale. Dal 2010 è iscritta all’Ordine dei giornalisti. Ha scritto per alcune testate, tra cui “Terra”, “Left-avvenimenti”, “Il Punto”, “Corriere del Mezzogiorno”, “Rassegna sindacale”, occupandosi principalmente di diritti umani, giustizia, immigrazione e carcere. Attualmente lavora a Roma per un istituto di ricerche sociali e d’opinione. Collabora con l’Associazione Antigone dal 2010.

Grazia Naletto: presidente di Lunaria e co-portavoce della Campagna Sbilanciamoci!. La lotta contro il razzismo e le politiche sociali sono al centro delle sue attività  di ricerca e del suo impegno sociale. Tra le pubblicazioni più recenti: (a cura di), Cronache di ordinario razzismo. Secondo libro bianco sul razzismo in Italia (Edizioni dell’Asino, 2011); Schengenland. L’utopia razionale,in Isabella Peretti (a cura di), (Ediesse 2011); (a cura di), Rapporto sul razzismo in Italia (manifestolibri, 2009). 

Leopoldo Nascia: ricercatore in statistica ed economia. Ha scritto saggi e preso parte a progetti di ricerca su Terzo settore, innovazione, tecnologie dell’informazione e storia economica.

Sara Nunzi: esperta in comunicazione multimediale e relazioni internazionali. Laureata in Lettere, ha frequentato il corso di giornalismo e comunicazione presso la Fondazione Lelio e Lisli Basso. Coordina l’ufficio stampa e la segreteria organizzativa della Campagna Sbilanciamoci! e dell’associazione Lunaria.

Chiara A. Ricci: ricercatrice della Campagna Sbilanciamoci!, dottoranda in Economia politica presso l’Università  di Roma Sapienza.

Duccio Zola: ricercatore della Campagna Sbilanciamoci!, dottorando in Filosofia politica presso l’Università  di Roma Sapienza.


Related Articles

John Pilger: The war on Venezuela is built on lies

It is too difficult to report the blocking of Venezuela’s access to the US-dominated international financial system as sabotage. It is too difficult to report Washington’s “sanctions” against Venezuela

Bombardeos de EEUU, Francia y Reino Unido en Siria y derecho internacional: un breve análisis

Las operaciones militares realizadas por Estados Unidos, Francia y Reino Unido en Siria este 13 de abril del 2018 fueron realizadas sin autorización previa del Consejo de Seguridad de Naciones Unidas

INTERVIEW WITH GRUP YORUM MEMBER DILAN EKIN

Dilan Ekin, a member of Grup Yorum, was detained on 8 May, along with 16 other people, during the police attack on the funeral of Grup Yorum member Ibrahim Gökçek

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment