Nasce il registro per i senza fissa dimora

Arriva il registro per i senza fissa dimora. Ieri il decreto che stabilisce come funziona è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il Ministro dell’Interno Roberto Maroni lo aveva firmato il 6 luglio, in attuazione della legge sulla sicurezza pubblica del 15 luglio 2009, n. 94. Il registro conterrò i dati di coloro che, pur presenti nei territori comunali, sonoprivi di dimora abituale. A tenere il registro sarà  tenuto la Direzione centrale per i servizi demografici del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Vicinale. I Comuni potranno inserire i dati attraverso il sistema, già  operativo, dell’Indice Nazionale delle Anagrafi (Ina).


Related Articles

Istat. La fotografia statistica di Noi Italia

Istat. Il IX Rapporto dice che siamo avanti in eccellenze alimentari e tutela ambientale, sprofondiamo su occupazione, abbandono scolastico e laureati

I pesci piccoli

In cella per reati minori e carcerazione preventiva. Le statistiche sulla detenzione in Italia: il 40% è dentro per imputazioni o condanne legate alla Fini-Giovanardi sulle droghe

Allarme Anm: indipendenza toghe a rischio

Napolitano: “Riforma della giustizia? Non so niente”. Avvocati, fischi ad Alfano.   Fini invia un messaggio: “Il compito delle istituzioni è sostenere le toghe”

 

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment