L’allarme di Draghi: “I giovani sono i più colpiti dalla crisi. Futuro nero”

“La crisi ha acuito il disagio dei giovani nel mercato del lavoro. Nella fascia di eta’ tra 20 e 34 anni- spiega Draghi- la disoccupazione ha raggiunto il 13% nella media del 2009. La riduzione rispetto al 2008 della quota di occupazione fra i giovani e’ stata quasi sette volte quella osservata fra i piu’ anziani”. Da tempo, ricorda il Governatore, “vanno ampliandosi in Italia le differenze di condizione lavorativa tra le nuove generazioni e quelle che le hanno precedute, a sfavore delle prime. I salari di ingresso in termini reali ristagnano da quindici anni”. Secondo Draghi, “una ripresa lenta accresce la probabilita’ di una disoccupazione persistente. Questa condizione, specie se vissuta nelle fasi iniziali della carriera lavorativa, tende ad associarsi a retribuzioni successive permanentemente piu’ basse”. Insomma, conclude il Governatore, “la riforma del mercato del lavoro va completata, superando le segmentazioni e stimolando la partecipazione”. (DIRE)

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Ansaldo Energia ceduto il 45% per 450 milioni

Finmeccanica MILANO – Finmeccanica ha firmato oggi l’accordo con First Reserve, società  specializzata negli investimenti nels ettore energia con un patrimonio di 12 miliardi di dollari, per la cessione del 45% di Ansaldo Energia, il cui capitale è valutato, nell’operazione, 1,233 miliardi di euro

La notte non porta consiglio: anche la Cgil firma un pessimo accordo

Si può firmare un testo più che impegnativo che modifica un accordo fondamentale – nel bene come nel male – come quello del ’93 con cui si sono regolati 18 anni di relazioni sindacali senza un mandato formale, almeno del gruppo dirigente nazionale? Si può firmare senza tale mandato formale, qualora l’accordo abbia dei contenuti la cui legittimità , o illegittimità , sta per essere sentenziata da un giudice? Si può impedire ai lavoratori di votare accordi e contratti che li riguardino, mettere in mora il diritto di sciopero (la chiamano tregua) con un accordo di solo vertice?

Prove tecniche di uscita dalla crisi

Incontri. Sharing economy, co-working, co-housing. Se ne parla oggi a un meeting a Torino

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment