Raddoppia la quantità consentita di cannabis. Lo ha deciso un decreto

Livia Turco: «Migliaia di giovani non devono finire in carcere o essere vittime di un procedimento penale per uno spinello»

ROMA – Sale da 500 a 1.000 milligrammi il quantitativo massimo di cannabis espresso in principio attivo detenibile ad uso esclusivamente personale. Lo ha deciso, di concerto con il ministro della Giustizia e sentito il ministero della Solidarietà sociale, un decreto del ministro della Salute Livia Turco. «In attesa del provvedimento di riforma della legge Fini-Giovanardi, che resta nostro obiettivo modificare profondamente come previsto dal programma di Governo – precisa in una nota la responsabile della sanità italiana – ho ritenuto di intervenire per far sì che migliaia di giovani non debbano varcare le soglie del carcere o essere vittime di un procedimento penale per aver fumato uno spinello, come sta purtroppo avvenendo ora a seguito della legge del centro destra».

SANZIONI AMMINISTRATIVE – Pertanto i cittadini che saranno trovati in possesso di quantitativi di cannabis al di sotto del nuovo limite di 1.000 milligrammi, «potranno essere oggetto solo di sanzioni amministrative – si legge nella nota del ministero – senza incorrere nelle presunzione di spaccio e nei provvedimenti punitivi che, in base alla legge Fini-Giovanardi, potevano arrivare fino all’arresto e al carcere per quantitativi realisticamente ascrivibili ad un uso personale». Il nuovo valore soglia contenuto nel decreto emanato «deriva dalla moltiplicazione per 40, anzichè per 20 come previsto dalla vecchia tabella varata dal precedente Governo, della “dose media singola” che è pari a 25 milligrammi. Secondo l’attuale legge sulla droga – ricorda il ministero della Salute – per “dose media singola si intende la quantità di principio attivo per singola assunzione idonea a produrre in un soggetto tollerante e dipendente un effetto stupefacente e psicotropo»


Related Articles

Fiducia sulle droghe. Giovanardi protesta

Senato. Convertito in legge il decreto Lorenzin, senza l’odg proibizionista. E Luigi Manconi chiede di sapere qual è il ruolo dell’ex rais dell’antidroga Serpelloni, fedele di Giovanardi

Cannabis di Stato, istruzioni per l’uso “Così ci aiuterà a curare il dolore”

In un decreto del ministero della Salute le regole per l’utilizzo terapeutico della marijuana Con rischi ed effetti collaterali

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment