Cannoni d`Italia, business in Cina

Come l’Italia partecipa al gran mercato mondiale degli armamenti

(il manifesto, 23 settembre 2006)

Cannoni d`Italia, business in Cina

Come l`Italia partecipa al gran mercato mondiale

Prodi chiede la fine dell`embargo sulla vendita delle armi alla Cina. Dietro di lui, potenti interessi privati e di stato. Ma il business degli armamenti non conta solo sull`export: le spese militari in continua crescita ne sono il traino principale


Related Articles

Dal confine francese al covo di Molenbeek i 120 giorni in fuga nel cerchio della jihad

Salah si è sempre nascosto in un’area di pochi chilometri nel quartiere dove è nato. Alla fine lo ha tradito un cellulare abbandonato

Le madri di Srebrenica cacciano l’ex comandante dei caschi blu

SARAJEVO – «Non ha il diritto di entrare nel cimitero dove, grazie a lui, i nostri figli sono stati sepolti». Con questa frase della presidente Hatidza Mehmedovic, le “Madri di Srebrenica” ieri hanno cacciato dalla città  il generale Philippe Morillon, comandante delle forze Onu in Bosnia dal ‘92 al ‘93.

Trattato INF, Venezuela, allargamento Nato: gli USA e la ragione della forza

L’escalation Usa, dall’incoronazione di Guaidò alla sospensione del Trattato Inf

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment